Balneari: Gasparri, basta provvedimenti illegali contro categoria  

“È ora che il governo si imponga con parole chiare e definitive sulla vicenda delle concessioni balneari e che lo faccia in Italia e in Europa. La babele di provvedimenti che in questi ultimi mesi magistrati, autorità della concorrenza e amministratori locali hanno preso, tutte in contrasto con le leggi nazionali che stabiliscono l'estensione delle concessioni al 2033, sta creando incertezza e un danno enorme ad una delle categorie più colpite dalla crisi economica e sociale in corso. Aziende che ogni anno sono flagellate dai sempre più frequenti e disastrosi eventi climatici, che hanno visto ridursi notevolmente gli introiti nella passata stagione, che non sanno ancora cosa li aspetterà questa estate, devono fare i conti anche con una incertezza che evidentemente mette a repentaglio il loro futuro e i loro investimenti. Basta con queste fughe illegali da parte di magistrati, burocrati e amministratori zelanti che si occupano di materie già normate dal Parlamento italiano. Forza Italia sarà in prima linea con il Ministro Gelmini per lanciare un segnale chiaro in difesa del turismo e dell'economia nazionale rimandando al mittente anche le minacce che arrivano anche da Bruxelles e stabilendo una volta per tutte la fuoriuscita da una direttiva che si accanisce su una categoria che rappresenta una peculiarità nazionale da difendere”. Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri responsabile Enti Locali di forza Italia.  9 Marzo 2021