Balneari: Gasparri scrive a Garavaglia e Gelmini, affrontiamo subito questione con Europa

Il senatore Maurizio Gasparri, responsabile del Settore Enti Locali di Forza Italia, ha inviato una lettera al Ministro del Turismo Garavaglia e a quello degli Affari Regionali Gelmini in merito alla vicenda delle estensioni delle concessioni balneari e all'applicazione della direttiva Bolkestein per il settore. “La questione - si legge nella missiva - sta assumendo in questi ultimi mesi aspetti particolarmente preoccupanti. Dopo l'avvio della procedura d'infrazione da parte dell'Europa, infatti, in molti, ostili alla categoria, stanno mettendo in discussione la validità delle concessioni che la legge italiana ha fissato al 2033. Tra queste iniziative, la più preoccupante è senza dubbio quella dei numerosi ricorsi, alcuni giudicati e altri in fase di esame, che su tutto il territorio nazionale stanno contribuendo ad alimentare una confusione che ha coinvolto anche gli amministratori locali, che guardano con preoccupazione alle decisioni di alcuni tribunali prima di concedere le estensioni agli stabilimenti siti sulle coste dei loro comuni. Situazione che, alla vigilia di un'altra estate ricca di incognite, sta gettando nello sconforto gli operatori che, laddove riuscissero a concludere senza perdite questa stagione, non avrebbero comunque alcuna certezza per il futuro. Una situazione non più sostenibile e sulla quale Forza Italia e Lega, oggi al governo e occupando tra l'altro i ministeri chiave per il comparto, interverranno in maniera definitiva. Questo ci chiedono gli operatori e questo si aspettano da chi negli ultimi anni li ha sempre sostenuti. Il mio invito quindi è quello di affrontare quanto prima la questione, ribadendo all'Europa la unicità di un settore come quello balneare presente sulle coste italiane”.

Roma 23 marzo 2021