Federbalneari Italia: Sostenere l’Isola di Procida “Capitale italiana della Cultura 2022” ed il rilancio del suo comparto turistico

Roma, 14 aprile - Federbalneari Italia sostiene Procida “Capitale italiana della Cultura 2020” e scrive alle Istituzioni competenti quali il Comune, la Regione Campania, la Camera di Commercio di Napoli e L’Adps Del Mar Tirreno Centrale affinchè vi sia la massima attenzione per l’Isola e si arrivi tutti insieme preparati a questo importante appuntamento puntando a risolvere alcune delle questioni aperte che la caratterizzano.


Per Federbalneari Italia è, infatti, necessario procedere immediatamente alla  realizzazione di un programma di riqualificazione degli arenili che argini il problema dell’erosione che mette a serio rischio il turismo così come è fondamentale assicurare la certezza di fare impresa con l’estensione delle concessioni demaniali al 2033, come previsto dalla normativa vigente, al fine di consentire all’isola di accogliere le centinaia di migliaia di visitatori durante il 2022 e agli imprenditori del turismo di lavorare programmando a un grande progetto di ospitalità e di accoglienza nonché di qualità. “Procida potrà rappresentare un importantissimo biglietto da visita per un turismo
che coniughi cultura e mare, per questo chiediamo che sia posta tutta l’attenzione necessaria a questo importante evento europeo del 2022 - spiegano dall’Ufficio di
Presidenza di Federbalneari Italia”.